Mese: novembre 2013

Do you love my gift for you?

Digressione Postato il Aggiornato il

Ciao a tutti amici follower, Natale si avvicina e noi cinque abbiamo deciso di incontrarci in un unico post per proporvi una preziosissima selezione delle nostre migliori idee regalo.L’intenzione é di darvi spunti e suggerimenti nella scelta del regalo giusto per le vostre più care amiche,fidanzate,mogli,colleghe,sorelle,cugine,zie,mamme,insomma per noi donne!

Buona lettura e buoni acquisti da noi tutte!!!

I Regali di LaManu

Un regalo? Che splendido vocabolo…. Per quello la Pasqua non mi entusiasma…. Il massimo che ho ricevuto a Pasqua é un uovo di cioccolato con qualche regalino dentro che nel giro di un nanosecondo é finita nella spazzatura… Ma a Natale, invece, ci si puo’ sbizzarrire…
Cosa adoro regalare? O meglio, diciamo che mi piacerebbe ricevere, che tanto é la stessa cosa per chi come me adora fare e ricevere regali in egual misura (quasi)…
Amo tutto quello che é profumeria selettiva… Perché quando hai imparato ad apprezzare il mondo del selettivo, non riesci più ad avere sotto il naso le fragranze commerciali che non capisci mai di cosa odorano veramente.. Nel selettivo trovi fragranze naturali, create con una ricerca vera e una storia importante dietro. Ma di tutto questo mondo che adoro vi parlero’ in un altro momento…

Savon De Marseille Extra Pur

Ma ci sono 3 prodotti che non potranno, una volta regalati, non sortire un effetto esageratamente entusiasmante….Per un pensierino potete regalare uno dei saponi della linea Savon De Marseille Extra Pur. Ci sono varie fragranze tra le quali scegliere.. La mia preferita é il fico.. Vengono vendute in una grande bottiglia in vetro che, una volta esaurita, puo’ essere ricaricata. Il prezzo é accessibile a tutti…

Precious Oil di DiptyquePer un regalo medio vi consiglio invece uno dei miei oli preferiti per il corpo: il Precious Oil di Diptyque. Un olio da mettere sul corpo (meglio asciutto) dopo la doccia. Lascia una pelle vellutatissima e il profumo é irresistibile.

RodinMa se volete lasciare qualcuno a bocca aperta non vi resta che andare sul sito di Colette Paris ed ordinare l’Olio Lusso Rodin. Il prezzo non é proprio da “pensierino” ma ne vale la pena.. Anche questo é un olio che lascia la pelle morbidissima, si puo’ mettere anche sui capelli. É un vero e proprio gioiello per il corpo..

Regali di Paoletta

Sono una che desidera grandemente, desidero davvero tanto tanto, quindi sto incontrando non poche difficoltà a dover selezionare poche cose!!! Mi sforzo: sono favorevole ai kit di qualità e ai buoni-regalo, che io non vedo assolutamente come freddi e impersonali, bensì come la possibilità per il destinatario di spendere il buono con calma per qualcosa che desidera veramente (se non si fosse capito regalatemi buoni che poi ci penso io!).

Gamila secret

Date un’occhiata sul sito di Alterna (anche per i kit di cui vi dicevo prima) e Gamila se volete scegliere qualcosa di cui la vostra amica non potrà più fare a meno dopo averla provata…
La nuova CC cream per capelli ad esempio, oppure uno dei saponi miracolosi (chiamarli saponi è riduttivo) di Gamila secret, realizzati a mano senza Solfati, Parabeni, Olio Minerale, Coloranti Artificiali.

Blush di BenefitGivenchySe preferite il make up, sebbene sia molto soggettivo, banditi i cofanetti 2500 colori+1, che si aprono come una nave spaziale (prenderanno solo polvere su uno scaffale, è sicuro), meglio optare per un blush di Benefit (come il nuovissimo Rockateur) nella sua spiritosa scatolina dotata di specchietto e pennello, oppure per un rossetto di Givenchy (tra i migliori in questo momento), un buon pennello di MAC o uno smalto della collezione holiday di Dior. Piccoli preziosissimi doni, solo per chi li sa capire e apprezzare, mi raccomando.

Il libro di Paoletta

I Regali di Emma

Culottes CosabellaPer i regali natalizi mi sono spesso rivolta all’intimo e mi piace mantenere certe tradizioni..Vi propongo le culottes di Cosabella assicurandovi che non si sbaglia: sono stracomode, in pizzo ma assolutamente giovani e spiritose poiché coloratissime…certo, ci sono anche i colori più classici ma visto l’articolo un po’ particolare opterei certamente per un fluo…

Calze Tanderball

oppure che ne dite di un paio di calze Tanderball: in lana grossa, colorate, scozzesi, parigine, in ‘finto pizzo’, a righe..hanno un ottimo rapporto qualità prezzo e sono sempre gradite!

Chissà che leggendo qualcuno prenda spunto e mi faccia trovare sotto l’albero questi articoli…

I Regali di Jade

La psicosi da regalo giusto é iniziata anche per questo Natale! Tranne per me lo ammetto, io amo essere tradizionale nella scelta del cadeau natalizio con un mio tocco personale ovviamente. Due sono gli ambiti in cui mi muovo:l’utile e il dolce.
Per l’utile opto ogni anno per un prodotto che sulla base della mia esperienza professionale ritengo valido.Quest’anno tocca a ben due prodotti dermatologici da abbinare,della linea Vea a base interamente di vitamina E che ha riconosciute proprietá protettive idratanti e ristrutturanti della pelle.É una linea che considero tra le top per efficacia e qualitá:
Vea NailsVea lipogel ottimo come lenitivo, protettivo, idratante e riparatore in caso di cute secca,arrossata e con screpolature ( da freddo e vento per esempio) di viso,zona naso-labbra e mani.
Vea Nails: un olio protettivo per unghie forti e belle efficace sulle cuticole e che contrasta l’invecchiamento e la fragilitá ungueale.Lo consiglio a tutti ma in particolare a chi ricorre a ricostruzioni e nail art,come trattamento riparatore, ristrutturante tra una ritocco e l’altro.
100drineNell’ambito regalo tradizionale la mia scelta va su una degustazione dei famosi cioccolatini Lindor di Lindt che io prediligo appunto per l’inconfondibile scioglievolezza ma non nel classico gusto al latte bensí vado a ricercare quei gusti particolari e inaspettati come lo stracciatella, il cannella, il caramello e la crema di cocco (quest’ultima la mia preferita). Con questi poi riempio variamente delle scatole di latta coloratissime a tema Made in France di
100drine. E le scatole o trousse a tema Made in Paris di:
Les indispensables d’Incidence

I Regali di Ilaria

Cosa ne dite di regalare qualcosa che avete creato voi con le vostre mani?

Credo che un regalo fatto da voi sia sempre molto carino e apprezzato poiché dimostrerete che lo avete fatto anche con il cuore. Quindi se avete un po di fantasia, le mercerie sono piene di spille, cerchielli, perle, perline, fiori e palline di lana cotta dai mille colori e dimensioni da assemblare con ago e filo o con un po di colla a caldo. Con poca spesa potrete sbizzarrirvi e farete sicuramente bella figura.

Cadeaux culinariAltra possibilità, sono cadeaux culinari; cioè se nell’arco dell’anno amate fare la conserva o le marmellate con i frutti di stagione, fate anche qualche vasetto piccolo da regalare a Natale ai vostri cari. Si conserveranno nella vostra dispensa fino alla vigilia, a quel punto dovrete solo avvolgerli nella carta da regalo e non dimenticate di chiudetela con un filo di rafia. Quando il fortunato beneficiario del dono aprirà il vasetto e ne gusterà il contenuto, vi penserà con gratitudine.

CalamiteSe il ‘fai da te’ non è nelle vostre corde, altra dritta che mi sento di darvi è quella di comprare regalini durante i viaggi che farete nell’arco dell’anno. Se in viaggio, vedendo un oggetto tipico vi capiterà di pensare ad una certa persona, quello è il regalo giusto da farle per Natale. Quando andate in montagna non dimenticate di portare a casa vasetti di miele e confetture tipiche dell’altopiano. (Assolutamente abolite le calamite! Direi che è abolita anche l’amica che ti chiede esplicitamente di portarle a casa dal viaggio la calamita e che ti costringe a cercare quella più carina per tutto il viaggio!)

Viaggi

Nei mercatini di paese, poi, ci sono sempre bancarelle con bijoux fatti a mano, non dimenticate di fermarvi a dare un’occhiata xchè potreste trovare l’accessorio giusto da regalare.

Appro-posito di viaggi, mettete nella vostra lista di regali anche un abbonamento annuale ad una rivista tipo ‘travel’ o ‘Bell’Italia’, da regalare alla vostra amica freelander!

Per Vostra suocera l’abbonamento ad una rivista di cucina è d’obbligo!

Vi mostro alcune foto dei miei viaggi, durante i quali mi piace fotografare i doni tipici dei luoghi, anche se sinceramente, quelli che fotografo non sono quelli che compero!

Non mi resta che augurarvi buoni regali a tutti!

Un abbraccio e un sorriso.

Annunci

Pausa riflessione

Postato il

capelli mixBy Emma

Telefono alla mia parrucchiera “Ho le punte crespe vengo a fare il trattamento alla cheratina”…come vi ho già raccontato sono in un periodo di ‘tregua’ , ho i capelli corti, sfumati biondo chiaro sulle punte …e la cheratina si sa è un componente naturale dei capelli e quando si fanno tanti trattamenti di decolorazione (come nel mio caso) cercare di ricostituirla con un buon prodotto professionale renderà i vostri capelli certamente più brillanti, restituirà loro spessore e pettinabilità.Quindi, con tutti i più buoni propositi, mi dirigo con la 500ina dalla parrucchiera e iniziamo il nostro trattamento. Leggi il seguito di questo post »

Diario del viaggiatore del 28 novembre 2013

Postato il

20131128-090041.jpg

By Lamanu

Innanzitutto qui c’e’ -1 ed io ho dimenticato ovviamente il berretto a casa… Poi volevo porre l’attenzione alla mia colazione consumata tristemente al freddo su una panchina del binario…quindi per il momento sono nel mood “piccola fiammiferaia sola”…. Ma ecco il pezzo della giornata: un jeans skinny di un denim improponibile con risvolto (risvoltone direi) dorato con perline!!!! Uhhhh…. Una botta al cuore!!!! Ora, invece, una di fronte a me in treno sta parlando al telefono di location, aperitivo e cena… Sembra una cosa importante ma qualcosa mi dice che, in realta’, non stia parlando con nessuno e voglia far colpo sul tipo che ha di fronte.. Spero per lei che, se cosi fosse, abbia messo il telefono in silenzioso perche’ se le suona nell’orecchio fa un colpo… E questa scena mi ricorda una mia genialata di quando avevo circa 12-13 anni.. Ero a casa e c’erano gli elettricisti che stavano facendo dei lavori.. Io, presa da un impeto di divismo, ho fatto finta di essere al telefono (fisso al tempo) e parlavo di balletti, del Teatro alla Scala e del corpo di ballo dell’Arena di Verona facendo finta di farne parte.. Loro in silenzio che lavoravano e io che bla bla bla… Mia madre di la’ ignara di avere una figlia completamente andata!!
Ad un tratto e’ suonato il telefono veramente e io ho preso talmente un colpo perche’ mi ha quasi rotto un timpano che ho lanciato la cornetta dallo spavento!!!!
E poi, tentando di uscirne bene, ho esordito con: “pensa te era caduta la linea!”…. Si bau!!
Ohhh molto bene: é salito a Peschiera un signore che ha voglia di fare conversazione!!! Ho risposto alle due domande che mi ha fatto solamente con un cenno del capo… Speriamo abbia capito che se parla con la poltrona avra’ più soddisfazione!

Fuga relax? Tutti alla SPA

Postato il

By Paoletta

Se dovessi intraprendere una campagna elettorale uno dei miei cavalli di battaglia sarebbe: più weekend benessere per tutti!!!
Baby sitter e dog sitter inclusi nel pacchetto!

Io non sono il tipo “mi faccio cuocere a fuoco lento all’hammam”: tutto ciò che è estremamente caldo o estremamente freddo mi crea tensione e preferisco di gran lunga il TIEPIDO (non nelle relazioni ovviamente!) – e quindi, nel caso dell’hammam, prediligo il tepidarium– il caro e rassicurante tepore che scioglie le tensioni e libera la mente…
Si eviterebbero molti conflitti nel mondo se la mia proposta di legge venisse approvata, no?!

Voglio portarvi la mia testimonianza su 3 centri benessere che ho avuto la fortuna di provare.
Il freddo è arrivato, le temperature stanno scendendo ancora e le feste si avvicinano… Rompiamo quel porcellino per usare qualche risparmio a fin di bene (il nostro o quello di una persona cara) ?

Per un ipotetico podio della goduria in chiave SPA ecco le mie tre scelte:
Terzo classificato: Terme di Pré Saint Didier (Val d’Aosta)
Secondo classificato: Relais Sant’Uffizio (Piemonte)
Primo classificato: Resort Lefay (Lombardia) Leggi il seguito di questo post »

Che brutta malattia l’invidia….

Postato il

20131127-161926.jpg

By Lamanu

Ufffff… Che brutta vita deve essere nascere senza personalita’… Deve essere frustrante rendersi conto di non avere nulla da dire, nulla da lasciare in questo mondo e di essere talmente inutile che l’unica cosa che resta da fare e’ nutrirsi come un parassita delle idee altrui..
Pero’ l’aspetto tragico non e’ tanto quello di essere privi di personalita’, perche si sa che ognuno ha le sue qualita’, quanto l’invidia per chi ne ha davvero… Ma, purtroppo, ecco la scoperta dell’acqua calda: la personalita’ non e’ una cosa che si acquista come una Birkin di Hermes… Si perche’ e’ paragonabile alla top borsa che esista al mondo… O ci nasci o impari a convivere con la consapevolezza che non ti e’ stata data in dotazione!
Leggi il seguito di questo post »

Lo stile é una questione di autenticitá

Postato il Aggiornato il

20131127-172350.jpg

By Jade

Oggi vi parlo di una questione di stile. Avete mai pensato al concetto di stile? Vediamo cosa riporta il dizionario:

1 Insieme delle caratteristiche formali proprie di un’opera artistica, di un autore, di una scuola, di un’epoca: s. dimesso, colloquiale, aulico; chiesa in s. gotico, romanico || mobile di, in s., mobile moderno che imita uno stile antico…..
2 estens. Modo abituale di agire, di comportarsi, di esprimersi, di vivere: cambiare s. di vita
3 Distinzione, eleganza, classe: vestire con s. || in grande s., riferito a ciò che avviene con larghezza di mezzi o gran dispiego di forze: festa in grande s.

Mi soffermo in particolare sulla definizione ‘ insieme di caratteristiche proprie di un autore’ e ‘ modo abituale di agire’ da questa interpreto che un autore che ha stile lo avrá in forza di proprie,cioé personali caratteristiche e quindi identifico un autore di stile in una persona che ha le proprie idee, le proprie ispirazioni, le proprie doti e che agisce con uno schema di comportamento riconoscibile sempre.

Ma allora ispirarsi o ricalcare idee altrui é sinonimo di stile?
La questione é semplice: no,non lo é e mai lo sarà.
Ispirarsi a se stessi é avere stile.
Credere nella propria unicità é avere stile.
Imparare con umiltà é anche avere stile.
Saper apprezzare con entusiasmo il lavoro altrui é avere stile.
Distinguersi é avere stile.
Avere esperienza é avere stile.
Classe ed eleganza sono sinonimi di stile, innanzitutto nel comportamento e negli atteggiamenti.Nelle scelte piccole e grandi della vita si può avere classe ed eleganza oppure no. Niente a che vedere con abbigliamento ed accessori no. Per avere classe devi saper pensare con la tua testa,devi sbagliare, devi soffrire, devi diventare consapevole e ragionare.
Per essere elegante veramente devi conoscere l’educazione e fare riferimento al buon senso, molte volte basta avere cuore e allora in quel caso l’eleganza ti scorre giá nel sangue.
Se lasci fare alla vita e alle persone che incontri lo capisci prima o poi cos’é lo stile perché più errori farai più capirai cosa va evitato e più persone maleducate, poco oneste e infelici incontrerai e subirai, più comprenderai come non vuoi essere.
Sono proprio gli esempi negativi a definire il concetto di stile.
Hai stile se sei autentico.Se guarderai agli altri ti abituerai a non pensare e farai tuo lo stile altrui. Non leggere nessun altro per riproporre idee e concetti che non conosci; scrivi piuttosto quello che sei, quello che pensi e asseconda la tua creativitá.
Al massimo prendi spunto dalla bellezza,condividi l’armonia e lasciati contagiare dal genio altrui.
Non smettere mai di imparare a vivere; provaci ogni giorno.
Questa é la vera questione.

Amore, lo porti fuori tu…?

Postato il Aggiornato il

By Ilaria

La passeggiata con l’adorato fido è la principale causa di separazione nelle migliori famiglie; quando si tratta di portarlo a fare il giretto, il povero cane diventa proprietà di ‘nessuno’ specialmente con l’arrivo dell’inverno.

foto post

Nel mio caso, non è così, perché quando ho deciso di portare a casa il mio adorato Milo, era già nel contratto prematrimoniale, la clausola che la passeggiata pro-fido sarebbe stata a carico mio.

Io in realtà attendo con ansia la passeggiata con lui, quindi sole, pioggia, neve e vento, ogni santo giorno, dopo il lavoro, io e lui andiamo… unica eccezione quando piove molto perchè Milo si rifiuta, si inchioda con le zampe,

mi guarda con gli occhioni come x dire ‘NAIN’!(bassotto tedesco). In generale quando dice ‘NAIN’, il crucco cambia ide

a solo grazie ad un pezzetto di wustel. (ve l’ho detto! è tedesco!). Leggi il seguito di questo post »

Grazia.it – blogger we want you!

Postato il Aggiornato il

Eccoci qua… This is it?!?foto grazia
Cinque amiche… Amiche non proprio nel senso più tradizionale del termine visto che ci conosciamo da neanche un anno ed abitiamo in cinque citta’ diverse…conosciute perché abbiamo preso i nostri cani bassotti nello stesso allevamento… E ci siamo piaciute.. Ma é ovvio: chi ha un bassotto a pelo duro potrebbe mai essere una persona che non piace???
Oddio, forse ci piacciamo così tanto perchè ci vediamo a spizzichi e bocconi e si sa che, spesso, questo é il segreto delle relazioni lunghe perché si da’ e si prende il meglio… Ma perchè farsi queste domande cosmiche? Siamo tutte diverse ma complementari e, a distanza, ci confidiamo pure… A volte più che con le nostre amiche dirimpettaie..
Perche? Perche siamo noi… Che viviamo le nostre vite e ne condividiamo un pezzetto l’una con l’altra…
Quale delle cinque sta scrivendo questo post? Quella “giusta”: Lamanu.. Perchè mi piace l’idea di parlarvi di noi e di descriverci dal mio soggettivissimo (ma senza alcun dubbio perfetto!) punto di vista. Leggi il seguito di questo post »

Oggi vado a lavorare così!

Postato il Aggiornato il

20131125-155549.jpg

By Lamanu

Forse non é proprio l’outfit adatto per andare a parlare con il titolare di un ristorante stellato ma cercheró di farlo concentrare sul dialogo… E non sulle mie stravaganze..
Sì perché sono dell’idea che se oggi mi sento di vestirmi così, otterró migliori risultati rispetto ad indossare qualcosa che oggi non mi rispecchia..
E oggi sono da Mou!!

Più belli, più giusti e un po’ meno visti degli Ugg…
Soprattutto se li avete presi tall!
Ovviamente c’é modo e modo di portarli…
E io vi suggerisco i miei… Leggi il seguito di questo post »

Vi presento Flaviano Corti MUA

Postato il Aggiornato il

By Paoletta

Non vedevo l’ora di pubblicare questo post… per tante ragioni, ma soprattutto perchè non si ha tutti i giorni l’occasione di intervistare un make up artist professionista, come Flaviano Corti!
Flaviano Corti MUA
E’ stata dura sintetizzare la sua biografia, ricca ed interessantissima, ma ci provo:
Italo argentino (anche se mamma è di origini tedesche) da quasi 24 anni è make up artist expert.
Ha lavorato in 20 paesi diversi, dagli USA all’Argentina, dall’Italia alla Spagna, appoggiandosi spesso alle case cosmetiche e collaborando con bravissimi fotografi (molto esigente, sceglie con molta cura con chi collaborare).
Ha maturato esperienza in vari ambiti del make up: sfilate, shooting, workshop (corsi professionali per fotografi), trucco spose ecc. Leggi il seguito di questo post »