Senza titolo… Il titolo non mi viene…

Postato il Aggiornato il

By Lamanu

Osho
“Le abitudini, anche alimentari, si modificano solo attraverso una crescita in consapevolezza.

Non credo nel vegetarianismo, perché non credo in niente. I miei discepoli sono vegetariani non perché seguaci di una setta, non perché fedeli a una dottrina. Sono vegetariani, perché le loro meditazioni li rendono più umani, più vicini al cuore, e così vedono la totale stupidità di coloro che uccidono esseri viventi per cibarsene. È la loro sensibilità, la loro consapevolezza estetica, che li rende vegetariani. Io non insegno il vegetarianismo: è una conseguenza della meditazione. Ovunque sia accaduta la meditazione, le persone sono diventate vegetariane; sempre, da migliaia di anni.
Non puoi uccidere gli animali per mangiarli, non puoi distruggere la vita. Quando hai a disposizione cibi deliziosi di ogni tipo, che bisogno hai di uccidere degli esseri viventi? Non c’entra niente con la religione. Si tratta semplicemente di sensibilità, di comprensione estetica.
Giainismo e Buddhismo sono le uniche religioni senza dio e senza preghiera, ed entrambe sono automaticamente diventate vegetariane.
Perché i miei sannyasin sono vegetariani? Non è la mia filosofia, è semplicemente una conseguenza. Non insisto su quello. Io insisto sulla meditazione. Sii più vigile, più silenzioso, più gioioso, più estatico, e troverai il tuo centro più profondo. Molte cose seguiranno per conto proprio… e quando accadono in questo modo, non c’è repressione, non c’è lotta, non c’è privazione, non c’è tortura.
Ma se vivi il vegetarianismo come una religione o una filosofia, desidererai continuamente la carne; avrai sempre in mente la carne, la sognerai, e il tuo vegetarianismo sarà solo un abbellimento per il tuo ego.
… se mediti arriverai a una nuova sensibilità – un nuovo modo di vedere le cose – e non potrai uccidere animali.”

Non parlo mai se non in modo superficiale della mia scelta. Perché le scelte veramente sentite non hanno bisogno, a mio avviso, di “evangelizzazioni”. Sono sentimenti così intimi e personali che spesso le parole non rendono giustizia. Ma questo blog in fondo é una mia dimensione, una cosa solo mia. Poi, che qualcuno legga é una conseguenza.
Decidere di non avere più nulla a che fare con la crudeltà ti cambia la vita complessivamente. Ed uscire e mangiare solo verdura perché non hai altra scelta non ti rende triste. Al contrario, mi fanno tristezza quelli che mi guardano con compassione. Sono felice e mi sento libera! Il cambiamento esistenziale é una conseguenza naturale ed ineluttabile. Ti senti finalmente e completamente parte del Tutto e hai ammirazione verso cose che prima non vedevi. Ascolti persino una canzone con un altro spirito. Un profumo che senti lo assimili fino all’anima e tutto ciò che ti circonda é ancora più bello perché lo guardi con gli occhi della gratitudine.
E persino la morte ti fa meno paura.

20140629-175211-64331223.jpg

20140629-175359-64439545.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...