Ho resuscitato Cupido.

Postato il

Lamanu

Anni ad avere i conati di vomito quando vedevo coppie melense.

Anni a pensare alle mie stupende vacanze con le amiche guardando con pietà le coppie sotto l’ombrellone (anche quelle che sembravano felici).

Anni a pensare ai miei week end di birrette in giro senza meta.

Anni a sentirmi libera e felice da sola, emancipata, indipendente, figa, tipo: “la donna che non deve chiedere mai!”

Anni a prendere per il culo pranzi e cene di famiglia in coppia.

Anni ad avere l’orticaria a pensare alle serate a casa in coppia come i tristi.

Anni in cui mi piaceva l’idea di uscire con chi mi pareva senza rendere conto a nessuno.

Anni di progetti solo per me stessa perchè la coppia toglie.

Anni a pensare che sì, magari uno ti piace pure, ma c’è sempre quel “però” del cazzo che rovina tutta la poesia e pensi che nessuno sia alla tua altezza e che il tuo destino è quello di essere libera e felice.

E niente…. è bastato un giorno..

Un giorno per diventare così melensa che ti vergogni da sola a mandare certi messaggi ma ti escono così, con la stessa naturalezza con la quale un bruco diventa una farfalla (e, invece di vomitare, ti manca un attimo il respiro quando ne leggi, dall’altra parte, di altrettanto zuccherosi).

Un giorno per desiderare una vacanza in due a ridere sotto lo stesso ombrellone.

Un giorno per sentirti dentro quella sensazione pazzesca ed insolita di divertimento entusiasmante misto ad un caldo focolare bevendo una birretta in due, invece che con le tue amiche.

Un giorno per sentire una viscerale mancanza quando guardi il divano e ti ricordi della sera prima quando eravate in due e, si, ci stai bene li da sola come sei sempre stata, ma non è più la stessa cosa. Perchè prima ti sentivi libera ma adesso non sei più la stessa.

Un giorno per avere la sensazione che nella famiglia si sia aggunto qualcuno e una cena in famiglia non ti sembra più un sacrificio pasquale.

Un giorno per avere voglia di dire anche ai cespugli che non ce n’è più, che hai chiuso il negozio, senza avere la sensazione di perderti un treno se si sparge la voce che stai uscendo con qualcuno. Adesso l’hai messo pure su facebook, roba che per questo verrai derisa a vita dalle tue amiche perchè prima era una delle robe più baccane della storia dei social.. ma ora più gente lo sa, meno avrai messaggi ai quali rispondere: grazie ma no! E poi, ora, essere associata a quella persona lì ti fa sentire ancora più figa.

Un giorno per desiderare di cenare insieme ogni sera e di svegliarti insieme ogni mattina.

Un giorno per dire: “ti amerò per sempre amore!” E questo, sebbene i miei (quelli solo miei) siano ancora molto grandi, è il progetto nel quale hai voglia di mettere te stessa ancora un po’ di più.

Un giorno a cercarlo “il però” senza trovare niente se non un ombrello sotto il quale ripararsi nei giorni di pioggia e la voglia di essere il nido di qualcuno.

Qualcuno diceva:” è bello aver ragione”… ma questa volta non è paragonabile al:”mi ero sbagliata!”

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...